tecnologia che avanza

no, non è un post ad elogio della tecnologia, anzi…

Come diceva Sononera nel suo ultimo post, la tecnologia crea dipendenza, da l’illusione di essere connessi col mondo intero, e ti fa perdere di vista alcune cose fondamentali.

L’educazione e il rispetto per il prossimo è tra le prime cose che vedo diradandosi…

Rimpiango i tempi in cui in metropolitana il cellulare non prendeva. Al massimo si era costretti a subire conversazioni poco interessanti o poco simpatiche di alcuni compagni di viaggio, ma non si assisteva ad urla tra fidanzatini via telefono, o a idioti che fan finta di intrattenere conversazioni importanti di lavoro (davvero, c’è ancora chi lo fa!) e poi si vedono squillare il cellulare lanciando sguardi imbarazzati agli astanti, a litigi tra amiche psicopatiche, a lamentazioni varie, a infamate pazzesche con l’amico o il collega di turno.. ovviamente il tutto a milioni di decibel, perchè ‘sai sono in metropolitana e con tutto questo casino non ti sento bene!’… magari chiamare dopo? No?        o_O

Ecco, anche il fatto di essere sempre raggiungibile, da tutto e tutti, mi da fastidio… Non esiste più il sacrosanto spazio personale. Mi spiego, se voglio starmene per i fatti miei e non rispondere alle chiamate di nessuno, una volta si poteva dire che si era fuori di casa… ora con il cellulare, si è raggiungibili ovunque e a qualunque ora. E nessuna motivazione, convincerà mai chi sta all’altro capo del telefono, perchè lui per primo, utilizzerà vari stratagemmi pur di rimediare del tempo per se stesso. Non vale spegnere il cellulare, ti si chiederà sempre perchè non l’hai tenuto acceso: ‘altrimenti che ce l’hai a fare???’   -_-‘

Parliamo di social network più o meno validi, quali Facebook, twitter, google + etc… non discuto assolutamente l’utilità di alcuni, in quanto a diffusori di notizie in tempo reale, ma mi rendo conto sempre di più che da quando esistono questi mezzi di comunicazione, la comunicazione reale, e l’amicizia vera, sta scomparendo. Faccio l’esempio degli auguri di compleanno: raramente scrivo auguri su fb, lo faccio solo con le persone che non posso contattare diversamente. E detesto l’opzione che ricorda i compleanni degli ‘amici’ innanzitutto perchè se uno è davvero tuo amico si ricorda del tuo compleanno, se non il giorno preciso, almeno il periodo circoscritto; e poi perchè… davvero, a quanti di quelli che ti fanno gli auguri su fb interessa davvero farti gli auguri di compleanno? Siamo seri… Io preferisco farli via sms o chiamando direttamente la persona, gli auguri virtuali rimangono, appunto, tali!

Una delle pecche di fb è anche quella di far perdere i contatti veri con le persone, mi sento spesso dire ‘ci becchiamo/sentiamo su fb’ oppure: ‘ma come non te l’ho detto, tel’ho scritto su fb!!!’ …ecco, ma anche no, Grazie! A parte il fatto che chi mi conosce, sa che io, da quasi un anno i social network li uso poco, mi sono disintossicata e sto davvero bene, ma poi mi chiedo: se passa una settimana, due, tre, e vedi che non ti rispondo, ti poni la domanda che forse io quella cosa nemmeno l’abbia letta? Vuoi essere sicuro di farmi ricevere un’informazione?: CHIAMAMI! Il mio telefono ha avuto ed ogni tanto ha ancora problemi con gli sms, ma una telefonata la ricevo. Il cellulare ormai ti impone di essere sempre raggiungibile, come dicevo prima, quindi fatti i tuoi calcoli!

Altra cosa che detesto dei social network, è che ormai tutti sanno tutto di tutti… la tua vita è in piazza, e a meno che tu non decida di eliminare alcune persone dal tuo giro di ‘amicizie’, di non farti fotografare da nessuno a meno che non si usi la tua personalissima fotocamera, dove puoi decidere se inserire o meno la tua immagine e chi può vederla… stai pur certo che tutti prima o poi sapranno che faccia hai e dove sei stato quel fine settimana, e quella particolare sera…  perchè altri avranno inserito una tua foto sul loro profilo. E tu, non puoi decidere chi e cosa può vederla, perchè non è tra le tue foto e quindi non potrai gestirla secondo i tuoi criteri di privacy! La stessa cosa vale se gli amici decidono di scrivere con il loro superfighissimo smarphone (aborro!!!!!!!!!) il luogo in cui sono, e includono te, tra gli amici! Puoi decidere di non accettare il tag, quindi non comparirà sulla tua pagina, ma di certo chi conosce sia te che il tuo amico, saprà dove sei e con chi. Per dire, il padre di P-chan sapeva che faccia avessi perchè aveva visto le mie foto su fb, cosa che mi ha lasciata basita all’inizio, in quanto ho impostato la privacy per la quale SOLO ALCUNI amici possono vedere le mie foto… poi ho ricordato che io non ho potere sulle foto che inseriscono altre persone oltre me, quindi la privacy va a ramengo! Oppure un’amica che mi ha ricordato dove fossi io una particolare sera perchè si ricordava di aver visto foto/post sul medesimo social network… 

Ecco… vorrei disintossicarmi definitivamente cancellando ogni account esistente sulla faccia della terra, se non fosse che con alcune persone è obiettivamente impossibile tenersi in contatto se non via fb, skype, msn… un po’ per il fatto che non hanno mai soldi nel cellulare, o che stanno dall’altra parte del mondo e chiamarli per vie tradizionali mi costerebbe un capitale etc…

E’ vero che, in buona parte, questi strumenti ci hanno agevolato la comunicazione rendendola accessibile a tutti e con tutti, ma è anche vero che, proprio perchè è così facile, si tende a darla per scontata e a rimandare un incontro, una telefonata… oppure spesso non si ha nulla da dire, perchè, l’altro, anche se non glie l’hai detto tu, sa già tutto di quel che hai fatto e con chi…  e insomma, non sempre, anzi, quasi mai, mi pare una cosa buona!

Ecco mi sono sfogata.