Sfide

Per completezza d’informazioni, dopo tre giorni dalla nascita della nana sdentata abbiamo scoperto che non solo la piccola era focomelica, ma che il cordone ombelicale aveva due vasi invece di tre e che Cassandra è nata anche mono rene..

La rabbia non cessa di aumentare giorno dopo giorno, e ogni giorno della sua degenza emergono novità. Usciamo dall’ospedale con una lunga lista di visite da fare che impegnano quasi ogni settimana da qui alla fine di ottobre..

Oggi è giornata di visite, e lei sembra che lo senta ed è nervosa come non mai.. è il tempo uggioso certo non aiuta.. oggi pomeriggio altro controllo, altra sfida, altra ansia.. e al prossimo che mi chiede se la allatto io e che si permette di fare smorfie quando parlo di aggiunta stampo un calcio nei denti degno di C. Norris..

Raccontiamoci un po’

Eccoci qui a un mese e mezzo dalla tua nascita..

Il 26 marzo è  stato il giorno più bello e contemporaneamente tra i più tristi della mia vita, il più felice perché ti ho vista per la prima volta e penso di non aver mai amato qualcuno così intensamente al primo sguardo! Tra i più tristi perché solo alla tua nascita abbiamo scoperto la tua disabilità… il tuo braccio sinistro quasi mancante è  stato un pugno nello stomaco,  e solo il cielo sa quanto dovranno pagare coloro che non hanno fatto il  loro dovere come si deve.

Ma tu sei uno splendore, e sei un angelo.. e quel braccio, quando sarà fisicamente possibile e tu sarai pronta,  ti verrà dato è sarà migliore del nostro.. oh vuoi mettere uno schiaffo dato da un braccio bionico?

Intanto ci stiamo battendo per avere giustizia, e solo il cielo sa la tempesta di emozioni in cui siamo finiti,  cara Cassandra, io e tuo padre faremo di tutto per farti crescere una persona forte e serena.. e perdonaci se non sempre saremo in grado di essere forti.. ma sappi che ce la metteremo tutta. E tu vivrai bene come tutti i bimbi della tua età! La tua mamma.

20160507_092850.jpg