DIETA

DIETA

Annunci

schiscetta luculliana e ode alla parmigiana

Oggi a pranzo Parmigiana!
Adoro le melanzane, e la parmigiana è la morte loro. Davvero.
Siccome io e i fritti, o meglio, il mio corpo e i fritti, non vanno troppo d’accordo, e devo per vari motivi mangiare leggero, la mia parmigiana non è, necessariamente, quella tradizionale, ma è altrettanto gustosa.
Per farla bastano pochi ingredienti:

-melanzane grigliate in quantità
-una bottiglia di passata di pomodoro Mutti, solo mutti e nient’altro che Mutti, o una delle conserve fatte in quantità industriali durante l’estate, ma anche più bottiglie vanno bene, perchè nella mia parmigiana il sugo è iper abbondante.
– una busta di Parmigiano Reggiano – aborro il Grana padano, e Poi è Parmigiana, non GranaPadana, quindi Parmigiano sia. Il gusto è differente, sapevatelo.
– mazzi e mazzi e mazzi e mazzi di basilico.

ora, prendiamo una teglia di vetro (si perchè la cuoceremo nel microonde) o di porcellana, (no alluminio et ferro et rame et simili) schiaffiamoci dentro abbondante sugo almeno a ricoprire il fondo, poi spolverizziamo con il parmigiano, ricopriamo con un abbondante strato di basilico (senza lasciare buchi, mi raccomando) e poi uno di melanzane, e via daccapo finchè non finisce tutto, ma il sugo e il basilico devono sempre essere abbondanti. Chi ama il cibo molto saporito magari potrebbe aggiungere anche un pizzichino di sale, ma per me va bene già il gusto meraviglioso che da’ il sugo con il basilico e quel poco di parmigiano che tiene insieme il tutto. Ah, io non metto l’olio, perchè cuocendo nel microonde non è necessario, per me, ma se piace, perchè no? Io, ogni tanto, lo aggiungo a crudo, ne sento meglio il gusto e lo preferisco così.
In ogni caso, finiti tutti gli ingredienti e terminando ovviamente con sugo e parmigiano per far formare la crosticina, si cuoce nel forno a microonde per circa una mezz’ora, o per lo meno fin quando il sugo si è un po’ ristretto e il parmigiano ha fatto la sua bella crosticina.

Io me la magno sia fredda che calda che tiepida… insomma, l’adoro.
Poi certo, i puristi della Parmigiana mi vorranno sparare a vista, ma per me questa è una vera prelibatezza, ormai abituata a pesce e carne cotti in ogni modo light… e verdure crude o cotte, ma poco condite. 😦
Pranzetto meraviglioso questo. Se po vogliamo aggiungere che la parmigiana di oggi è stata fatta con una delle ultime conserve fatte da nonna I. mi sento quasi inumidire gli occhi..

Estate non è sinonimo di vacanza

Sono quasi arrivata al termine della mia settimana full!
Stressata e stanca, ma soddisfatta.

Con questa notte finisco l’ultimo turno di agosto, che mi ha portata a non vedere o quasi casa mia in questa settimana…  domani dormirò tutta la mattina e poi coccole a non finire alla mia puffa pelosa, e soprattutto con P-Chan, che per varie ed eventuali, son quasi tre mesi che vedo poco o nulla… mi manca davvero e spero di non passare mai più un’estate così lontani.

Capisco che con i turni io non sia troppo presente, ma questo accade anche in inverno, quando ci si vede di più.. quest’estate col fatto che sua mamma è venuta al nord a trovare i figli, col fratello (zio di P-chan) disabile e totalmente non autosufficiente, ma senza marito che le possa dare una mano, e aggiungiamoci il fatto che il figlio minore (fratello di P-chan) sia un totale idiota che non solo non aiuta, ma pretende ed insulta, abbiamo il quadro del perchè P-chan è sempre e costantemente con sua madre e non si abbia il tempo di vederci solo noi. Mi pare ovvio che la cosa non mi stia affatto bene. Quest’anno è andata così, e appena la madre torna giù, sicuramente ci sarà un discorso da affrontare. Ora mi pare inutile, dato che P-chan si troverebbe tra due fuochi e che a farne le spese alla fine, per colpa di suo padre e suo fratello, sarebbero lui, la madre e suo zio. Però, se viviamo insieme, viviamo insieme anche quando madre e zio vengono al nord, altrimenti possiamo vivere ognuno per i fatti propri sempre… questo trasferimento estivo proprio non mi va giù. Che fratello e padre si prendano le proprie responsabilità. io una famiglia a metà non la voglio, non per stronzate come quella di padre che deve rimanere giù a badare agli animali: li affidi, o faccia salire la moglie e cognato solo quando c’è pure lui, dato che il figlio minore che in quella casa vive, la notte non c’è mai e la sera trova importante uscire con gli amici senza rientrare nemmeno un attimo per poter aiutare la madre con suo zio.  Per quest’anno è andata così, ma il prossimo, P-chan ha una casa e una vita con me, si può aiutare quando necessario, ma necessario non deve essere sempre e costantemente perchè semplicemente gli altri se ne fregano. Perchè a sto punto divento egoista e stronza io. In estate abbiamo tutti bisogno di evadere, non ci siamo fatti nemmeno un w/e fuori, per i fatti nostri per questa storia. L’estate è estate per tutti, quindi fanculo. La modalità egoista ora è settata in funzione ON. E ci vorranno altro che i santi per spegnerla. L’estate quest’anno non solo non è stata vacanza, ma nemmeno tranquillità per noi. E di questo dovranno risponderne.

I ricordi del cuore

poi
speranze che sperai
sorrisi e pianti miei

promesse di allegria
e sogni in cui volai

ed il primo spietato amor mio
siete per me

perduti e persi mai
mi appassionai di voi

su di voi giurai
e mi ci tormentai

sembra niente ma il cuore era il mio
poi c’eri tu

vento soffiera’
la pioggia piovera’

la nebbia velera’
il sole picchiera’

ma i ricordi non passano mai
stanno con noi
eccoli qui’

ma che buoni quei baci tra noi
forse tu non vuoi smettere mai
per vederti mi bastano
gli occhi lucidi
se ti piace se ora tu vuoi
e ricordo anche senza di noi
tutto torna possibile
anche tu sei qui’
qui’ nel cuore mio

ma i ricordi non passano mai
stanno con noi

sono molto piu’ forti di noi
piu’ vivi………..

Read more: http://www.airdave.it/a/amedeo_minghi/canzoni/testo_i_ricordi_del_cuore.htm#ixzz2bkCk2Qdf

A volte le persone deludono, a volte sorprendono.

Ultimamente sto vivendo entrambe le situazioni. Non mi lamento, è tutta esperienza, è tutta vita. Che nonostante ce la metta tutta per abbatermi, ho deciso di vivere, non sempre al meglio, non sempre al 100%, che solo i mediocri sono e danno  sempre al/il massimo.

Sta sera vedrò di nuovo una bellissima persona, una di quelle che  mi ha sorpresa, che porta dentro di se una nuova vita. E sono felice.