del dire no

Oggi quoto il caro Aries, proponendo di andarsi a leggere il suo post.

Perchè il nostro tempo è prezioso, e dovremmo amministrarlo meglio di come facciamo col denaro imparando anche a dire NO.

PERCHE’ NOI VALIAMO… (ah no, questa era della pubblicità… XD)

Grazie Aries per questa bella riflessione!

 

Annunci

A volte Spesso, mi sento un po’ così… giù di morale, senza una ragione precisa, e non so nemmeno io quello che voglio. Vorrei sentirmi apprezzata, amata, stimata da chi amo… ma poi mi accorgo che sono io la prima a non apprezzarmi, amarmi, stimarmi, ed entro in un vicolo cieco dal quale non capisco come uscire. Come faccio ad essere una bella persona per gli altri, se io per prima mi ritengo una nullità?

Oggi ho un piccolo scoglio da affrontare, per arrivare a fare, anche se non come lavoro purtroppo… in parte quello che desidero da sempre…

Ci sarà da lavorare, da studiare e applicarsi… ma è proprio quello che mi è mancato fino ad ora per essere fiera di me, e apparire bene verso me stessa soprattutto.

Per una volta, dirò di cosa si tratta solo a cose fatte, solo quando sarò riuscita a raggiungere il mio obiettivo. E spero davvero di farcela! Con tutto il cuore! Almeno questa volta!

Ci sono. Son viva.

Ok, sono tornata ormai da quasi due settimane a Milano e da 4 giorni in ufficio.

In vacanza è andata bene, anzi, benissimo, ma ho poca voglia e tempo di scrivere per ora, quindi scriverò della vacanza, allegando qualche foto, in un momento migliore…

Il rientro in ufficio è stato meno traumatico di quel che pensassi. Un po’ di panico da rientro, a causa del parallelo rientro dalla paternità del collega stracciamaroni, ma nulla di trascendentale… Scriverò anche di questo, forse.

Nel frattempo volevo lasciare testimonianza della mia non morte, ecco.