FORSE MA FORSE…

…quella roba lì che mi ha dato la professoressa (come la chiamano in studio) non mi fa mica tanto bene.

ho voglia di uscire
ho voglia di parlare
ho voglia di saltare
ho voglia di ballare
ho voglia di correre
ho voglia di nuotare
ho voglia di muovermi
ho voglia di ridere
ho voglia di scherzare
ho voglia di mangiare
ho voglia di ubriacarmi
ho voglia di innamorarmi (e questa è grave)
ho voglia di dire fare baciare lettera e testamento.

E meno male che ne prendo mezza pastiglia al giorno, altrimenti mi avreste trovato sulla luna.


…MI SENTO UNA MOLLA…
HELP!!!!!!!!!!!!!!!

RIUNIONE CHIARIFICATORIA

….sta per cominciare il teatrino…
Sono curiosa…
MOLTO!


AGGIORNAMENTO:

Come al solito, se manca una terza persona (nel ns caso era un’ottava), per così dire "superpartes" le cose non si chiariscono mai del tutto. Perchè ciò che era stato detto "a nome di tutti", improvvisamente, diventa "opinione personale".

In più, quando le persone vogliono necessariamente farsi i fatti tuoi, indagando il perchè e il percome di cose che non riguardano, ne toccano minimamente loro, ovvio che la cosa diventi una farsa e nemmeno degna di attenzione.

Che dire, non è servito a un beneamato.

Ho mal di stomaco.

Giuliano/a

Oggi il mio piccolo Giuliano (che poi, oggi ho notato, potrebbe essere Giuliana…. ma sorvoliamo!), il gatto rosso, parte della colonia di felini che nutro e coccolo (solo quelli che lo chiedono!) giornalmente, mi ha riportato il sorriso.

Appena sono scesa, mi ha seguita fino al box, è entrato insieme a me, miagolante, gli ho subito dato un bel piattone di pappa, che ha divorato sul cofano della mia macchina. nel frattempo, sono andata a portare le ciotole con acqua e pappa secca e umida nel solito punto al riparo del cortiletto condominiale; al mio ritorno lui era ancora lì e mi ha guardata adorante, si è fatto fare tantissime coccole elargendo milioni e milioni d fusa coccolose. Arrivato il momento di "lasciarlo" sono uscita dal box e lui mi ha seguita fuori ancora miagolante, chiuso il box, mi ha seguita fino al portone dove, accoccolato accanto a me ha ricevuto un’altra 20ina di minuti di coccole. Al momento di salire ero davvero triste a lasciarlo giù insieme agli altri. Ma non posso portarli tutti a casa, per quanto mi farebbe piacere! In ogni caso, mi ha fatto stare bene, sapere che quella piccola (si fa per dire…) palla di pelo rossa fosse lì ad aspettare me e le mie coccole, e che anche a lui dispiacesse separarsi da me…

Inutile, io sono fatta per stare insieme agli animali. Gli unici con i quali mi sento a mio agio!

Animale deriva da Anima… loro sono la nostra vita.           

     Abbandonarli, Torturarli, Ucciderli, Maltrattarli significherebbe     

                             commettere                                 

                        un crimine contro te stesso.                       

 La tua anima morirebbe dentro e a quel punto non saresti neanche più degno

                            esser chiamato Uomo.                           

STRONG

L’ho sempre sentita, senza ascoltarla davvero… oggi, non so perchè mi ci sono soffermata e ho detto "hey cazzo, questa sono io!".

My breath smells of a thousand fags
And when I’m drunk I dance like me dad
I’ve started to dress a bit like him
Early morning when I wake up
I look like Kiss but without the make up
And thats a good line to take it to The bridge

And you know and you know
‘Cos my life’s a mess
And I’m trying to grow so before
I’m old I’ll confess
You think that I’m strong you’re wrong
You’re wrong
I’ll sing my song my song my song

My bed’s full of takeaways and fantasies of easy lays
The pause button’s broke on my video
And is this real ‘cos I feel fake, Oprah Winfrey, Ricky Lake
Teach me things I don’t need to know

And you know and you know
‘Cos my life’s a mess
And it starting to show so before
I’m old I’ll confess
You think that I’m strong you’re wrong
You’re wrong
I’ll sing my song my song my song

If I did it all again I’d be a nun
The rain was never cold when I was young
I’m still young we’re still young (step inside the sun)
Life’s too short to be afraid
Step inside the sun

And you know and you know
Cos my lifes a mess
And Im trying to grow

You think that I’m strong you’re wrong
You’re wrong
I’ll sing my song my song my song

Life’s too short to be afraid
So take a pill to numb the pain
You don’t have to take the blame


STRONG- Robbie Williams

Traduzione

Il mio alito sa di migliaia di sigarette
E quando sono ubriaco ballo come me, Papà
Ho cominciato a vestirmi un po’ come lui
Al mattino presto, quando mi sveglio
Sembro uno dei Kiss, ma senza trucco
E questa è una bella rima per allacciarsi al “Bridge”

E lo sapete, lo sapete
Perché la mia vita è un casino
Ma sto cercando di crescere, così prima
Di essere vecchio io confesserò…

Pensate che io sia forte
Vi sbagliate, vi sbagliate
Canterò la mia canzone, la mia canzone, la mia canzone…

Il mio letto è pieno di cibi da asporto
E fantasie di facili bugie
Ma il bottone “pausa” si è rotto sul mio videoregistratore
E questo è vero perché io mi sento falso, Oprah Winfrey, Rikki Lake
Mi insegnano cose che non ho bisogno di sapere

E lo sapete, lo sapete
Perché la mia vita è un casino
Ma sto cercando di crescere, così prima
Di essere vecchio io confesserò…

Pensate che io sia forte
Vi sbagliate, vi sbagliate
Canterò la mia canzone, la mia canzone, la mia canzone…

Se potessi rivivere mi farei suora
La pioggia non era mai fredda quando ero bambino
Sono ancora un bambino, siamo ancora bambini
Cammina verso il sole

E lo sapete, lo sapete
Perché la mia vita è un casino
Ma sto cercando di crescere,

Pensate che io sia forte
Vi sbagliate, vi sbagliate
Canterò la mia canzone, la mia canzone, la mia canzone…

La vita è troppo breve per aver paura
Allora prendi una pillola per oscurare il dolore
Non ti devi incolpare…

AQUILA – LETTERA

La riporto per dovere! Perchè è davvero uno schifo!
Volontariamente, qui non ho mai parlato del terremoto, ne ho mai toccato l’argomento Aquila, ma ora mi sento assolutamente in dovere di diffondere in prima persona una notizia a mio parere molto grave.

***************************************

Posso controllare la veridicità diSalve a tutti, perché scrivo a tutti quelli che ho in rubrica.

Da giovedì 8 ottobre gli sfollati ospiti della Scuola sottuff. Guardia di Finanza (quindi anche la sottoscritta) hanno avuto la sorpresa di essere tagliati fuori da tutti i social network, da youtube, dai meetups, da molti video presenti nei vari blog, quotidiani online ecc. Hanno usato un filtro che si chiama Fortinet/ fortiguard o qualcosa del genere.
Alla mia richiesta di spiegazioni alla protezione civile hanno addotto una serie di risposte improbabili tipo:
"Sa… bisogna impedire ai bambini che usano i computer della ludoteca di accedere a certi siti. Ma non si preoccupi, ci stiamo lavorando…" oppure, altra perla: " Sa, il server non ce la fa a caricare tutte queste cose e rallenta il lavoro dei soccorritori, quindi abbiamo dovuto intervenire…"
Gli ho spiegato gentilmente che se il loro intento era proteggere i bambini della ludoteca (da che poi, da facebook?), era sufficiente isolare i singoli ID dei singoli computer, e che il server targato G8 è il server più veloce e potente con cui mi sia capitato di navigare, insomma, nessun rallentamento, mai.

A che gioco stanno giocando?

Due ipotesi, tra le quali non saprei scegliere:

1- tagliare fuori gli sfollati residenti qui da ogni tipo di comunicazione immediata (anche nel senso di non-mediata)
2 – qualche raccomandato ignorante, al quale è stato ordinato di isolare i computer dei dipendenti che invece di lavorare perdevano tempo sui social network, ha fatto tutt’erba un fascio e ha isolato TUTTI.

Ci sono persone qui disperate perché non riescono neanche più a lavorare. Il canale di comunicazione dato dai network in certi casi è vitale: pensate che qui 70 persone hanno trovato lavoro (temporaneo) nelle reception tramite un annuncio su FB! Per non parlare degli studenti. Tante cose non si saprebbero in tempo utile senza questi strumenti.

Scusate se vi ho stancato, ma ho bisogno di aiuto.

Per favore, fate girare questa lettera a quelli che pensate possano essere sensibili a quello che accade, e poi, se qualcuno di voi o dei vostri amici conosce un modo per aggirare ‘sto filtro, me lo faccia sapere.

Tutti i proxi che ho trovato tramite google sono irraggiungibili grazie a FORTINET!
Che bello!
Sul serio, se conoscete qualche trucco, scrivetemi.
E non vi stupite se non rispondo su FB: non posso usarlo!

Grazie a tutti, e se qualcuno di voi è in grado di fare pressione sulla protezione civile, lo faccia presto, è troppo grave quello che succede…

GIOSTRE E UFFICIO

In questo meraviglioso periodo di ottobre, come ogni anno sono arrivate le giostre.

Ora, tralasciando il fatto che sia più tempo che ci impiegano per montare e smontare il tutto che non quello in cui le giostre sono attive e perfettamente funzionanti, mi chiedo con  quale testa queste enormi menti che ogni giorno (si spera) posano il sedere sulle sedie in pelle umana dell’ufficio di rappresentanza di Cologno Monzese, possano adibire a luogo idoneo a feste, giostre e giostrine uno spiazzo posizionato proprio sotto un palazzo di undici piani nel quale vi sono gli uffici di una banca.

Se consideriamo poi che il suddetto spiazzo, nient’altro è che un enorme parcheggio situato anche a ridosso della metropolitana al centro del paese, lascio solo immaginare quali disagi crea. Se ci si aggiunge che oltre al parcheggio, le giostre occupano anche parte della strada le cose si complicano.

Ieri mattina ho impiegato quasi un’ora nella ricerca del parcheggio, per poi trovarlo a circa 600 metri dall’ufficio (facevo prima ad arrivare direttamente a piedi).  Sta mattina sono uscita un’ora prima da casa, e i parcheggi erano quasi tutti pieni, ho trovato posto per miracolo.

Siccome queste meravigliose giostre rimarranno in paese almeno fino al 28, mi vien voglia di buttare giù una bomba a mano per farli ripartire.
Senza contare il casino che fanno con la loro musica tunz tunz spaccaorecchie e maroni.

LI ODIO!

NON HANNO PREZZO…

° Iscrizione in piscina per 2 mesi, nuoto libero: 45,- €  col bancomat

° 1 entrata saltata su 10: 4,50 €  in smadonnamenti

° Libro di letteratura inglese: 35,- €  in contanti

° 4 (e dico 4!!!!!!!!) ore passate a preparare il fratello minore per l’interrogazione programmata d’inglese andando a dormire ad un orario improponibile:


NON HANNO PREZZO!


AGGIORNAMENTO DELL’ULTIMO MINUTO:

Sapere che il fratellino, nell’interrogazione ha preso 8:

MI RENDE IMMENSAMENTE ORGOGLIOSA DI QUELLA SCIMMIA! ^_^